VIVERE L’AREA PROTETTA


L’accesso al Parco è libero, per favorire la visita dell’area protetta il Parco offre ai suoi visitatori diverse strutture tra cui un Centro Visite, un Museo Naturalistico, l’area faunistica della lepre italica, alcune aree di sosta attrezzate ed un ampia rete di sentieri.

Nel centro visite le scuole, i gruppi o i singoli visitatori possono partecipare alle attività di educazione ambientale e\di promozione turistica del territorio proposte dal Parco nell’ambito del programma regionale “Giorniverdi” in collaborazione con l’Agenzia Regionale dei Parchi e di altre iniziative organizzate in ambito locale legate alle tradizioni popolari, storico-archeologiche e naturalistiche del territorio.

Nel centro storico di Barbarano Romano, si trova il museo civico delle necropoli rupestri che accoglie una pregevole esposizione di rari reperti rinvenuti nelle necropoli presenti all’interno del Parco. Da segnalare uno splendido cippo a forma di obelisco alto più di tre metri. Nell’adiacente sala S’Angelo vengono organizzati convegni e seminari.

Per la visita agli ambienti naturali del Parco e alle numerose emergenze archeologiche presenti sono stati realizzati alcuni sentieri attrezzati. Si tratta di itinerari guidati, la cui percorrenza è facilitata da un’apposita segnaletica: paletti segnavia, pannelli illustrativi, indicazione di siti di rilevante interesse storico – archeologico o paesaggistico. Prima di intraprendere una passeggiata è consigliabile rivolgersi al Centro Visite o agli adiacenti uffici del Parco per avere informazioni e consigli oltre che la cartina dei sentieri.

Share This