NASCITA E SVILUPPO


La Riserva Naturale Monte Casoli di Bomarzo, istituita con la L.R. n° 30, 26/10/1999, si estende attualmente per 285 ettari (ne è previsto l’ampliamento a oltre 700 ettari), compresi interamente nel comune di Bomarzo.

L’Ente gestore è la Provincia di Viterbo che, in collaborazione con il Comune di Bomarzo, la gestisce allo scopo di garantire e promuovere la conservazione e la valorizzazione del territorio e delle risorse naturali e culturali dell’area.

Nel 2004 è stata richiesta l’estensione per ulteriori 500 ha circa, con l’inserimento del Centro Storico di Bomarzo.

Quindi buona parte del territorio comunale è compreso nella riserva naturalistica ricca di reperti etruschi e, ancora prima, di piccoli villaggi dell’età del Bronzo ( III-II millennio A. C ).

L’area naturale protetta di Montecasoli costituisce un’area ecocompatibile di notevole valore culturale, ambientale e paesaggistico. Attraverso progetti mirati al rispetto della
natura del luogo e delle sue peculiarità, si stanno attivando percorsi alternativi, punti di sosta attrezzati e quant’altro, al fine di promuovere un movimento turistico rivolto al godimento di una realtà paesaggistica rara ed incontaminata.

Questa politica di attenzione rivolta all’ambiente e alla natura ha stimolato imprenditori locali a investire in iniziative volte allo sviluppo di attività di agricoltura biologica e agrituristica.

Share This