Appendice: Caratteristiche Elettriche

EIA RS-422

Parametro Condizioni Minimo Massimo Unità di misura
Tensione di uscita differenziale Circuito aperto +10
– 10
V
V
Tensione di uscita differenziale Rl = 100 ohm – 2
2
V
V
Resistenza di uscita RAB 100 ohm
Corrente di corto circuito A o B a massa ± 150 mA
Tempo di salita Rl = 100 ohm 10 % della durata di un bit
Tensione di modo comune (driver) Rl = 100 ohm ± 3 V
Sensibilità (ricevitore) |Vcm| < 7 V ± 200 mV
Tensione di modo comune (ricevitore) – 7 + 7 V
Resistenza di ingresso (ricevitore) 4 kohm

EIA RS-485

Parametro Condizioni Minimo Massimo Unità di misura
Tensione di uscita differenziale Circuito aperto + 1.5
– 1.5
+ 6
– 6
V
V
Tensione di uscita differenziale Rl = 54 ohm + 1.5
– 1.5
+ 5
– 5
V
V
Corrente di corto circuito A o B a + 12 V o -7 V ± 250 mA
Tempo di salita Rl = 54 ohm
Cl = 50 pF
30 % della durata di un bit
Tensione di modo comune (driver) Rl = 54 ohm – 1 ± 3 V
Sensibilità (ricevitore) – 7 V < Vcm < 12 V ± 200 mV
Tensione di modo comune (ricevitore) – 7 + 12 V
Resistenza di ingresso (ricevitore) 12 kohm

Le Interfacce Seriali – Le Interfacce Seriali RS422 ed RS485 – Parte 1°

Le Interfacce Seriali – Tipologie di Segnali Digitali – Parte 2°

Le Interfacce Seriali – Lo Standard RS422 – Parte 3°

Le Interfacce Seriali – Lo Standard RS485 – Parte 4°

Le Interfacce Seriali – Adattamento di Impedenza – Parte 5°

Le Interfacce Seriali – Valutare la Qualità della Trasmissione – Parte 6°

Le Interfacce Seriali – La Polarizzazione – Parte 7°

Le Interfacce Seriali – La Protezione – Parte 8°

Le Interfacce Seriali – La Selezione dei Cavi – Parte 9°

Le Interfacce Seriali – La Conversione da RS232 a RS422 e RS485 – Parte 10°

Le Interfacce Seriali – Cenni ai Protocolli di Trasmissione – Parte 11°

Le Interfacce Seriali – Dispositivi Integrati e Risorse in Rete – Parte 12°

Le Interfacce Seriali – Appendice: Caratteristiche Elettriche – Parte 13°

dal sito Elettronica per cominciare, di Raffaele Ilardo

Share This