Gestire carichi maggiori ( Motori, Lampade e simili )

Ciascuno dei Pin di Arduino può essere usato per alimentare dispositivi che usino fino a 40 Milliampere: si tratta di quantità di corrente molto piccola, sufficiente appena per illuminare un Led. Se si prova a gestire qualcosa come un motore, il Pin smette di funzionare e potrebbe anche bruciare l’intero processore. Per gestire carichi maggiori come motori o lampade a incandescenza, dobbiamo usare un componente esterno che sia in grado di accendere e spegnere questo genere di cose e che sia alimentato da un Pin di Arduino. I dispositivi di questo genere si chiamano transistor MOSFET ( il nome fa un po’ ridere): interruttori elettronici che possono essre alimentati applicando un voltaggio su uno dei loro tre Pin, ognuno dei quali è detto gate. Sono come gli interruttori della luce che usiamo a casa, ma in questo caso il gesto del dito che accende o spegne la luce è sostituito da un Pin sulla scehda Arduino che invia del voltaggio al gate del MOSFET.

 

NOTA: MOSFET significa ” Metal-Oxide-Semiconductor field-Effect Transistor ” ( transistor a effetto di campo Metallo-Ossido-Semiconduttore). Si tratta di un tipo speciale di transistor che opera basandosi sul principio dell’effetto di campo. Questo significa che, quando sul Pin gate viene applicato un voltaggio, l’elettricità fluisce attraverso un materiale semiconduttore ( tra i Pin drain e source ). Dato che il gate è isolato dal resto da uno strato di ossido di metallo, la corrente non fluisce da Arduino al MOSFET, rendendolo molto semplice da interfacciare. I MOSFET sono ideali per accendere e spegnere grandi carichi ed altre frequenze.

 

Nello schema sottostante è possibile vedere l’utilizzo di un MOSFET come l’IRF520 per accendere e spegnere un piccolo motore collegato a un ventilatore. Noterete anche che il motore viene alimentato dal connettore Vin/9V sulla scheda Arduino.

Questo è un altro vantaggio offerto dai MOSFET: permettono di gestire dispositivi la cui alimentazione è diversa da quella usata da Arduino. Dato che il MOSFET è collegato al Pin 9, per controllare la velocità del motore via PWM possiamo anche usare analogWrite().

 

Schema collegamento Motore, Lampada e simili su MilleFori o BreadBoard

Share This