real indian maa chele sex video on anyxvideos.com bbc riding dasi village bhabi bath xxx coti golpo smackdown victoria ngentot indo xnxx-br.com 3gp www grannysexvido com
Torna JazzUp Festival con sei concerti a ingresso gratuito

VITERBO-Organizzato dall’associazione culturale Musica e territorio, in collaborazione con l’associazione culturale Factotum e giunto alla sedicesima edizione, JazzUp è uno dei festival ricorrenti più antichi e nobili di Viterbo, ideato e diretto artisticamente da Giancarlo Necciari, ne affida la direzione organizzativa ed esecutiva a Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, che da oltre quindici anni progettano e producono eventi, tra i quali Est Film Festival, eventi con i quali JazzUp collabora da tantissimi anni, inserendo nel programma dei festival vari inserti musicali ed ospitando tante divagazioni multidisciplinari: incontri sul cinema, spettacoli, proiezioni, premi alle colonne sonore, con un notevole scambio artistico tra gli eventi in grado di arricchire l’offerta di tutti i festival citati.

JazzUp festival Viterbo nel 2021 offrirà una proposta originale e molto articolata, capace di arricchire musicalmente l’offerta dell’estate viterbese.

Dal 5 al 10 agosto 2021 per sei giorni consecutivi Viterbo si trasformerà, per il sedicesimo anno, nella città del Jazz, con un’offerta culturale e musicale di altissimo livello, che si svolgerà tutte le sere alle ore 21.45 presso il teatro San Leonardo (via Cavour 9).

Tra i grandi concerti degli anni passati, per fare solo alcuni nomi, citiamo: Fabio Concato, Gazzelle, Gino Paoli, Raphael Gualazzi, Danilo Rea, Richard Galliano, Billy Cobham, Sergio Caputo, Harold Bradley, Fabrizio Bosso, Enrico Rava, Roberto Gatto, Gegè Telesforo, Enrico Pieranunzi, Rita Marcotulli, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Morgan, Nicola Piovani, Dado Moroni, Peppe Servillo.

Quest’anno JazzUp offrirà sei serate davvero originali, eterogenee e di grandissimo livello musicale e jazzistico, con un cartellone davvero ricco di nomi di prestigiosi.

Inaugurerà il festival il 5 agosto il concerto del grande duo Rosario Giuliani e Luciano Biondini, che con il sax e la fisarmonica ci proporranno ‘Cinema Italia’, un omaggio al cinema italiano, rivisitato ovviamente in chiave jazz.

Il 6 Agosto sarà il giorno del Luca Necciari quartetto con il loro ‘Progetto Italiano’ che rileggerà in chiave Jazz alcuni tra i più grandi brani della musica italiana. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Aida.

Sabato 7 Agosto sarà il giorno del grande artista Nino Buonocore, che proporrà in chiave jazz le sue più celebri canzoni, accompagnato da pianoforte, contrabbasso e batteria. Durante la serata l’artista riceverà il premio Civico Zero Resort, uno dei main sponsor del festival, che lo scorso anno consegnò il premio a Danilo Rea.

L’8 agosto sarà il giorno del sax di Max Ionata, che si unirà al Felice Tazzini Trio per proporci un raffinato programma Jazz, che spazierà dai brani della tradizione a quelli moderni. Durante la serata il grande sassofonista riceverà il premio Città di Viterbo. Il concerto è organizzato in collaborazione con l’associazione CRE. G. De Marco onlus, di cui Max Ionata è il testimonial.

Lunedì 9 agosto arriverà l’energia del Pop Vibe Trio, che con voce, sax e chitarra ci delizieranno con melodie pop, moderne, standard ed originali, tutto con arrangiamenti Jazz.

La chiusura di JazzUp festival, il 10 agosto, sarà affidata al Trio Kodec, con un concerto composto di suoni e immagini ispirate ai film di John Carpenter. La sedicesima edizione del Festival si concluderà così come si è aperta, con un omaggio alla musica ed al cinema insieme.

“Gli ultimi due anni sono stati davvero terribili sotto moltissimi aspetti, prima di tutto umani e poi lavorativi, ad esempio il settore degli eventi dal vivo è rimasto completamente paralizzato e per chi fa questa professione non c’è nulla di peggio della non possibilità di organizzare per tempo tutti i dettagli che un festival richiede.

Fino allo scorso mese non si sapeva neanche se le manifestazioni con il pubblico presente si sarebbero potute svolgere, vigevano divieti ed un coprifuoco e pensare agli eventi era l’ultimo dei problemi per tutti. Non esistono certo colpe specifiche di qualcuno, nessuno sa come affrontare una pandemia, ma organizzare in così poco tempo e con mille incertezze un evento è a dir poco complesso, prima di tutto per la mancanza di tempo e inoltre per l’importante riduzione di fondi dovuta alla crisi, che ha colpito indistintamente pubblico e privato.

JazzUp ha provato a fare del suo meglio organizzando un’edizione di ripartenza, perché continuare ad esserci vuol significare sperare di poter tornare a splendere nel 2022. Il festival si svolgerà in presenza e ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti presso il teatro San Leonardo, rispettando tutte le norme di prevenzione sanitaria Covid-19.

Infine, lasciateci ringraziare con stima ed affetto tutte le Istituzioni, gli sponsor ed i partner, che non smettono di credere in noi ed in questo evento, così come il Sindaco di Viterbo Giovanni Arena, l’amministrazione comunale e Marco De Carolis, assessore alla Cultura della Città di Viterbo”. Così hanno dichiarato congiuntamente i tre direttori Giancarlo Necciari, Vaniel Maestosi e Glauco Almonte. 

Jazzup festival si realizza grazie al sostegno e al contributo di: Comune di Viterbo, Fondazione Carivit, Università della Tuscia, Uil Scuola Viterbo, Italiana Assicurazioni, Creval, Terme dei Papi, Menichelli Gioiellerie, Civico Zero Resort, Ambrosi Group, Terme Salus, Caffè Fida, IDM Assicura, AEM Impianti, Fratelli Marmo, Centro Medico Bartoleschi, Manzi Petroli, Ergonet, Studio Dentistico Flavio Trapè, Carramusa Group, Etikart srl, Nautica Fiorò, Grotta di Sale Marta, Ottica Breccola. 

The post Torna JazzUp Festival con sei concerti a ingresso gratuito first appeared on La Fune | news da Viterbo.

Share This