Il progetto impegna cinque artisti e nasce grazie a un bando della Regione Lazio. Protagonisti delle opere la regina Amalasunta e il matematico Paolo Ruffini

Unire i fatti della storia e la modernità dei murales, raccontando avvenimenti e persone con la vernice, muri e saracinesche al posto delle tele e artisti della street art in grado di immortalare il passato. Nasce con questo input il progetto “Lazio Street Art”, che avrà in Marta e Valentano il centro di gravità permanente di una cultura emergente pronta a riqualificare e valorizzare il territorio attraverso due personaggi di importanza rilevante come la regina Amalasunta e il matematico Ruffini.

Continua la lettura di “Street Art a Marta e Valentano” su “OnTuscia Quotidiano Viterbo e provincia”

Share This