Si è svolta questa mattina, presso la sede della Regione Lazio a Roma, la conferenza stampa di presentazione dei progetti vincitori del bando “I luoghi delle donne”.

“Ancora una volta, il Lazio si dimostra essere una Regione attenta e sensibile ai temi legati al mondo delle donne e in particolare alla valorizzazione del loro contributo di storia, memoria e cultura all’interno della società”, ha dichiarato Giovanna Pugliese, Assessora alle Pari Opportunità e Turismo della Regione Lazio nel corso della conferenza stampa.

“L’esito del bando, nato su impulso del Consiglio, e in particolare grazie alla preziosa collaborazione delle Consigliere Bonafoni e Leonori, non può che vedermi pienamente soddisfatta. Finanziamo 9 importanti progetti di altrettante realtà presenti nella nostra Regione e che prevedono realizzazioni artistiche, performance di poesia e di musica, attività di studio e di approfondimento sulla storia delle donne, eventi, incontri con le scuole, mostre fotografiche, e più in generale azioni a sostegno della libertà delle donne e di prevenzione e contrasto della violenza maschile”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato la Consigliera regionale Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Consiliare, le Consigliere Marta Bonafoni e Marta Leonori, prime firmatarie dell’atto di indirizzo approvato nel dicembre del 2018, e la Consigliera Michela Di Biase.

Sono intervenute anche le rappresentanti delle Associazioni risultate vincitrici e in particolare Maria Palazzesi dell’associazione Archivia che ha presentato il progetto “women’s poetic action”, Costanza Fanelli di NOI DONNE che ha illustrato il loro “da sole non c’è storia”, e la Professoressa Simona Feci per la Società Italiana delle Storiche che ha presentato il progetto “Storia libera tutte”.

“Abbiamo dato seguito a un impegno del Consiglio – ha concluso Giovanna Pugliese – perchè il contributo che le donne hanno dato alla storia e alla cultura della nostra società non sia mai più messo in discussione”.

 

Share This