Domenica 23 maggio l’Associazione scientifico-culturale “Antiqua Tellus-Centro Studi Mons. Simone Medichini” organizza l’evento “Passeggiando nel passato”, una passeggiata archeologica alla scoperta delle necropoli rupestri etrusche del territorio di Villa San Giovanni in Tuscia e di Blera, Grottone Martarello, zona di Grotta Pinta, Casetta, costone nord lungo il fosso Riocanale e Ponton Graziolo.
Il percorso si snoda tra antichi sentieri, magnifici sepolcri etruschi, piazzette funerarie, una suggestiva via cava, il tutto immerso in aree boscose e valloni tufacei di suggestiva bellezza. Durante il cammino sarà illustrata la storia delle necropoli etrusche rupestri di Villa San Giovanni in Tuscia e di Blera, e la loro riscoperta dalla fine del XIX secolo. Al termine della passeggiata ci sarà la degustazione all’aperto di dolci tipici locali e aperitivo, offerti dall’Associazione a tutti i partecipanti.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto di studio “Nuova Carta Archeologica del Territorio di Villa San Giovanni in Tuscia”, avviato nel febbraio scorso dall’Associazione, e ha lo scopo di promuovere la conoscenza storico-archeologica del territorio del paese.
La passeggiata è aperta a tutti, ma chi non è socio dell’Associazione dovrà sottoscrivere una tessera giornaliera prima della partenza (euro 4,oo).
Programma: ritrovo alle ore 8.30 in piazza Savoia, partenza alle ore 8.45, rientro in paese verso le ore 12.30, a seguire degustazione e aperitivo.
Prenotazione obbligatoria entro sabato 22 maggio, scrivendo una mail a antiquatellus@email.it.
L’evento si svolgerà nel rispetto delle misure anti-Covid-19 ancora in vigore (mascherina obbligatoria e distanziamento tra i partecipanti).

Per maggiori informazioni sull’Associazione “Antiqua Tellus-Centro Studi Mons. Simone Medichini” e sulla passeggiata archeologica, inviare una mail all’indirizzo sopra indicato, o visitare la pagina Facebook “Antiqua Tellus” e il sito web https://google.sites.com/view/antiquatellus.

Share This