Non possiamo che accogliere con grande favore la sentenza de Consiglio di Stato sull’impianto geotermico di Torre Alfina. Era una notizia che attendevamo con ansia e finalmente è arrivata.

Sappiamo che la nostra battaglia non è pregiudizievole, né strumentale. Sappiamo che la posta in gioco è alta, altissima. Sappiamo pure che questo territorio merita rispetto e accortezza.

Per questi motivi siamo in campo contro i progetti geotermici ad alta entalpia intorno al lago di Bolsena. Non possiamo rischiare niente, il nostro ambiente e la salvaguardia del nostro territorio sono più importanti dei progetti pilota di geotermia bianria.

Continua la lettura di “Geotermia. Di Sorte: “La partita di Torre Alfina è vinta, ora aspettiamo Castel Giorgio con ottimismo”” su “OnTuscia Quotidiano Viterbo e provincia”

Share This