Daga e Lorenzoni (M5S): “Soddisfazione per il parziale accoglimento da parte del TAR del ricorso sulle autorizzazioni per la centrale geotermica a Castel Giorgio”

Esprimiamo soddisfazione per la pronuncia del TAR, in parziale accoglimento delle istanze dei Comuni coinvolti nel procedimento e delle associazioni, che si sono spese fin da subito per evidenziare le problematiche, non opportunamente valutate, del progetto per la realizzazione della centrale geotermica di Castel Giorgio, in relazione alla sismicità del territorio e dell’impatto ambientale sul Lago di Bolsena.

Tali elementi ci avevano spinto, nello scorso mese di Giugno, a depositare un’interrogazione in Commissione Ambiente della Camera dei Deputati (https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=5/04086&ramo=CAMERA&leg=18).

Ora apprendiamo che l’autorizzazione per la realizzazione della centrale geotermica a Castel Giorgio è stata annullata dal Tribunale Amministrativo, che ha rilevato dei vizi meritevoli di accoglimento.
Alla luce di questo, l’iter autorizzativo dovrà tornare in Consiglio dei Ministri e siamo sicuri che stavolta ci sarà maggior cura e perizia da parte delle Regioni interessate (Lazio e Umbria) nel chiedere, in quella sede, di valutare nuovamente le criticità ambientali che più volte abbiamo evidenziato, unitamente ai cittadini e alle istituzioni dei comuni coinvolti, a cui va il nostro ringraziamento per aver portato fino in fondo le loro giuste motivazioni.

Share This