Per il progetto “Open Space Open mind 2” del Sistema Bibliotecario del lago di Bolsena, lo spettacolo “C’era una volta un re, anzi tre” del Teatro Null, che doveva essere rappresentato in presenza presso la Biblioteca di Gradoli,  per rispettare le misure anti Covid viene proposto in versione radiofonica.

Sono due fiabe scelte dalle raccolte di Luigi Capuana e riscritte da Gianni Abbate, ed un omaggio a Gianni Rodari in occasione dei cent’anni dalla nascita.

Continua la lettura di ““C’era una volta un re, anzi tre” versione radiofonica” su “OnTuscia Quotidiano Viterbo e provincia”

Share This