VIVERE L’AREA PROTETTA


Un aspetto importante è lo straordinario valore percettivo ed emotivo che suscita il “Sasseto”. Chi si avventura lungo i sentieri e penetra nel cuore del bosco viene come rapito dalla straordinaria particolarità del luogo, dal silenzio, dai suoni della natura, dalle emergenze naturali che lo caratterizzano. Un luogo così intensamente coinvolgente da ispirare poeti, artisti e scrittori. Un luogo dove la forza della natura si è espressa nella capacità di trasformare il paesaggio, che qui continua e si perpetua regalando scorci unici e suggestivi. Di questo bosco si innamorò il marchese Edoardo Cahen, antico proprietario del castello di Torre Affina, che al suo interno fece erigere un mausoleo a forme gotiche dove ancora riposa la sua salma.

Share This