Non Solo Elettronica – Il VERO codice sorgente di Windows Seven – Sono un ingegnere – Fare Soldi

 

 

Il VERO codice sorgente di Windows Seven

{codecitation class”brush:cpp”}


#include “win31.h”
#include “win95.h”
#include “win98.h”
#include “winNT.h”
#include “windows2000.h”
#include “windowsXP.h”
#include “vista.h”
#include “seven.h”
#include “workst~1.h”
#include “evenmore.h”
#include “oldstuff.h”
#include “billrulz.h”
#define INSTALL = HARD
char make_prog_look_big[1600000];
void main()
{  
display_copyright_message();
do_nothing_loop();
if (first_time_installation)
{
make_1000_megabyte_swapfile();
totally_screw_up_HPFS_file_system();
search_and_destroy_the_rest_of_OS_2();
make_futile_attempt_to_damage_Linux();
disable_Netscape();
hang_system();
}
do_some_stuff_not_visto();
if (detect_cache())
disable_cache();
if (fast_cpu())
{
set_wait_states(lots);
set_mouse(speed, very_slow);
set_mouse(action, jumpy);
set_mouse(reaction, sometimes);
}
run_windows_3.1();
if (still_not_crashed)
{
/* printf(“Welcome to Windows 3.1”); */
/* printf(“Welcome to Windows 3.11”); */
/* printf(“Welcome to Windows 95”); */
/* printf(“Welcome to Windows NT 3.0”); */
/* printf(“Welcome to Windows 98”); */
/* printf(“Welcome to Windows NT 4.0”); */
/* printf(“Welcome to Windows 2000”); */
/* printf(“Welcome to Windows XP professional”); */
/* printf(“Welcome to Windows Vista”);*/
printf(“Welcome to Windows 7”);
while(something)
{
sleep(5);
get_user_input();
sleep(5);
act_on_user_input();
sleep(5);
}
CREATE_general_protection_fault();
}
}

{/codecitation}


Sono un ingegnere


(Premessa) Esistono due tipi di facoltà universitarie: quelle facili e ingegneria.

Siccome sono un ingegnere io sono il migliore
Siccome sono un ingegnere io ho ragione e tu hai torto
Siccome sono un ingegnere ho la flessibilità mentale di una parete di granito
Siccome sono un ingegnere la fantasia… la fantachè? è un’aranciata?
Siccome sono un ingegnere non ho più letto un libro in vita mia. Una volta che uno è ingegnere, cosa deve sapere di più?
Siccome sono un ingegnere non ho mai dubbi, non mi faccio mai domande, nemmeno quelle tecniche, perché io, siccome sono un ingegnere, non ho più bisogno di studiare nulla
Siccome sono un ingegnere tu devi fare le cose che ti dico io, quando lo dico io e soprattutto come lo dico io
Siccome sono un ingegnere le cose si possono fare in una maniera sola: la mia.
E se tu sei un altro ingegnere e la faresti in un altro modo vuol dire che… già cosa vuol dire?? ma non importa perché… sono ingegnere
Come, tu sei il capo …oh [beep]!! Ma non importa, perché tu non sei un ingegnere.
Cosa vuol dire “licenziato”? Io sono laureato, anzi sono iscritto all’albo. Cosa che Lei non è.
Cosa vuol dire “fuori dai [beep]” ? Fuori di quanto? E in quanto tempo? Per noi ingegneri la precisione è tutto
Io sono un ingegnere…


Fare soldi


Un uomo disoccupato sta cercando lavoro come uomo delle pulizie in una grande azienda informatica.

Il tipo del dipartimento del personale gli fa fare un test e alla fine gli dice: “Bene, sei l’uomo giusto per noi, mostrami il tuo profilo su Facebook così faccio le ultime verifiche”. L’uomo, sbigottito, risponde che non ha il computer, né tantomeno una pagina su Facebook. Il tipo gli risponde che se non ha un profilo su Facebook significa che virtualmente non esiste e quindi non gli possono dare lavoro.

L’uomo esce disperato e con solo 10 € in tasca. Decide allora di andare al supermercato e comprare una cassa di pomodori. Vendendo porta a porta i pomodori in meno di due ore riesce a raddoppiare il capitale, e ripetendo l’operazione altre 3 volte si ritrova con 160 €. A questo punto parte ogni mattina più presto di casa e rientra sempre più tardi la sera, e ogni giorno raddoppia o triplica il capitale. In poco tempo si compra un carretto, poi un camion e in un batter d’occhio si ritrova con una piccola flotta di veicoli per le consegne.

Nel giro di 5 anni l’uomo è il proprietario di una grande catena di negozi di alimentari. Allora pensa al futuro e decide di stipulare una polizza sulla vita per lui e la sua famiglia. Contatta un assicuratore, sceglie un piano previdenziale e quando alla fine della discussione l’assicuratore gli chiede il profilo su Facebook per alcune verifiche, lui  risponde che non ha il computer, né tantomeno una pagina su Facebook.

“Curioso – osserva l’assicuratore – hai costruito un impero commerciale e non usi Facebook. Immagina cosa saresti diventato con un computer!”.

L’uomo riflette e risponde “Sarei un uomo delle pulizie”.

Morale n: 1: se vuoi essere assunto da un’azienda informatica cerca di farti un sacco di amici su Facebook
Morale n: 2: se lavori tanto puoi diventare miliardario
Morale n: 3: se hai un profilo su Facebook hai più possibilità di diventare uomo delle pulizie che miliardario

 

La versione iniziale della storiella prevedeva l’uso della posta elettronica, poi arrivò second life e messanger. A breve vedremo cosa mettere… Per riflettere

 

Ridere degli ingegneri – Parte 1°

Ridere degli ingegneri – Parte 2°

Ridere degli ingegneri – Parte 3°

Ridere degli ingegneri – Parte 4°

Ridere degli ingegneri – Parte 5°

Share This